Il Real Team prova a voltare pagina contro il Castrum Byanelli

il dg quaranta: "nulla è ancora perso"

All’andata finì con un pareggio ottenuto sul difficile sintetico di Viggianello. Due punti persi che guardando la classifica di oggi pesano come un macigno sul cammino del sodalizio materano. Nella prossima sfida di sabato però, l’ostacolo maggiore sarà togliersi dalla testa la pesante sconfitta con il Futsal Potenza, una delle tante concorrenti ai primi due posti in campionato. Una debacle che il Direttore Generale Quaranta fa ancora fatica a mandare giù: “Sono ancora deluso della partita di sabato scorso, non tanto per la “sostanza” della sconfitta ma quanto per la forma. Nel risultato finale hanno influito diversi errori dei singoli. Inoltre l’assenza di Piliero in una partita così decisiva per la stagione non ci ha agevolato, ma complessivamente avremmo potuto fare meglio”.

L’esperto dirigente però è fiducioso per le prossime due delicatissime sfide di campionato, dalle quali dipende gran parte della stagione dei materani: “Con il Castrum almeno sulla carta siamo i favoriti, ma bisogna sempre dare il massimo perché sono squadra organizzata e lo hanno dimostrato anche all’andata. Certo è che la sfida contro il Guardia Perticara sarà un crocevia importante della stagione, loro sono in forma e la nostra squadra soffre parecchio il campo sintetico, ma rimango fortemente fiducioso”.

La stessa fiducia era stata riposta nel roster guidato da mister Rondinone ad inizio stagione. Una stagione in chiaroscuro con più luci che ombre: “Il dispiacere più grande fino ad ora è certamente l’eliminazione della Coppa, soprattutto perché siamo arrivati ad un passo dalla finale a giocarci la partita decisiva in casa. Complessivamente sono soddisfatto, a questo punto della stagione nulla è ancora perso ma è chiaro che molto dipenderà dalle prossime due partite”. Guardando ai singoli, fra le note positive c’è invece il giovane Petragallo, “scoperto” proprio da Quaranta già diversi anni fa, e oggi elemento importante della rosa biancoazzurra. “La rosa è composta da diversi elementi di spessore di cui già ho parlato ad inizio stagione. A gennaio poi la classe di Piliero ci ha dato una grossa mano, anche se il ragazzo che più mi ha colpito sino ad ora è proprio Petragallo. Sapevo delle sue qualità, ma nonostante la giovane età sta dimostrando anche in questa stagione tutto il suo valore. L’ho visto crescere anno dopo anno, ma il suo processo di crescita non è ancora terminato ed ha grossi margini di miglioramento”.

A prescindere dai singoli elementi e guardando al gruppo, la fiducia per il finale di stagione rimane intatta: “A questo punto la conquista del campionato credo sia abbastanza difficile, ma mai dire mai perchè la classifica è molto corta. la mia speranza però è arrivare almeno al secondo posto che ci garantirebbe i play off. Sono sicuro che è un obiettivo alla portata di questo gruppo”.

 

Tappa fondamentale sarà quindi la prossima sfida casalinga contro il Castrum Byanelli. L’appuntamento è fissato per le ore 16, presso la Tensostruttura di Via dei Sanniti.