Il Real Team blinda la porta con Michele Caprioli

l'estremo difensore arriva dall'essedi sport venosa

L’ultimo acquisto del mercato di dicembre arriva in uno dei ruoli più importanti, quello del portiere. Michele Caprioli, è la new entry fra i pali in casa biancoazzurra e farà coppia con Carmine De Luca, vista la partenza di Antonio Summa. L’ormai esperto estremo difensore era stato vicino al sodalizio del Presidente Taratufolo ad Agosto, ma la voglia di confermarsi con il Venosa aveva prevalso ad inizio campionato. Tuttavia, il Direttore Generale Quaranta ha sferrato il colpo nel mercato di riparazione e stavolta Caprioli non ha potuto dire di no ai falchi biancoazzurri.

“Arrivo in una società ambiziosa che non ha bisogno di presentazioni – commenta il nuovo estremo difensore biancoazzurro – è un team in corsa sia in campionato che per la coppa e spero con il mio contributo di dare una grande mano a raggiungere entrambi gli obiettivi”.

Nonostante una formazione prevalentemente improntata sul calcio a undici, sono diversi anni che Caprioli calca i campi di calcio a 5 lucani. L'esordio nel mondo Futsal arrivò quattro anni fa con la casacca del Lavello, poi la scorsa stagione sportiva il passaggio a Venosa, nella maggiore competizione calcettistica regionale, nella quale ha contribuito con le sue parate alla salvezza raggiunta dall’Essedi Sport. “Ho vissuto una bella stagione lo scorso anno, ma dopo un campionato in cui l'obiettivo principale era la salvezza, quest’anno voglio provare ad alzare l’asticella puntando alla promozione. Sarebbe bellissimo disputare la prossima stagione un campionato importante come quello della Serie B”.

La prossima sfida dei Materani sarà sicuramente uno dei tanti crocevia della stagione. Lo Shaolin, leggermente indietro in classifica, darà battaglia per riagganciare il treno di testa. Il Real tuttavia, deve necessariamente espugnare Potenza per non allargare ulteriormente il divario dalla battistrada. L’augurio di Caprioli è quello di iniziare a fare bene sin da subito: “Se sono qui a Matera è perché so che posso dare una grossa mano alla squadra, magari già partendo dalla prossima partita. Le mie ambizioni vanno a braccetto con quelle della società, quindi mi auguro di poter arrivare in fondo in entrambe le competizioni”.