Cuore Real: battuto il Futura nel derby di Coppa

un gol di lecci allo scadere regala al sodalizio del presidente taratufolo i primi tre punti del girone

Ci si aspettava un giovedì da leoni, e le attese non sono state tradite. Un Real Team mai domo fa sua la stracittadina di coppa contro il quotatissimo Futura Matera, regina del mercato estivo e seria candidata alla conquista della serie B. Un match a tratti spettacolare ben giocato da entrambe le compagini, ma il guizzo di Lecci a trenta secondi dalla fine premia i ragazzi di Mister Rondinone che hanno avuto il grande merito di non aver mai mollato e di non essersi mai disuniti nonostante essere passati per ben tre volte in svantaggio.

Dopo un buon inizio di marca Real con Panarella e Buccarello vicini al gol, sono i padroni di casa del Futura a trovare la rete con Nico Latorre. La reazione del Real non si fa attendere: uno-due micidiale fra Vivilecchia e Petragallo ed è proprio quest’ultimo a trovare il pareggio. Si rientra quindi negli spogliatoi sull’1-1. Il ritorno in campo è decisamente ad appannaggio Futura: è ancora Latorre ed ancora sugli sviluppi di un corner a punire Summa. Il Real non accusa il colpo e riprende a macinare gioco cercando più volte la porta con veemenza, non senza qualche brivido in fase difensiva. Ma è Capitan Vivilecchia stavolta a suonare la carica: giro palla perfetto, diretto marcatore saltato e rasoterra micidiale che punisce Laviola.

Le emozioni però sono tutt’altro che terminate. In casa Real sembrano ritornare i fantasmi del recente passato con una clamorosa disattenzione difensiva collettiva che porta nuovamente i padroni di casa in vantaggio: Contini trova Corbino che per la terza volta permette al team di Lamacchia di sorpassare il Real. A soli cinque minuti dalla fine, il Real getta il cuore oltre l’ostacolo: pari di Petragallo che firma la meritata doppietta personale e a soli trenta secondi dalla fine è Lecci a trovare il guizzo finale.

 

Real Team Matera che si regala così tre punti fondamentali per il passaggio del girone, ma soprattutto una grande iniezione di fiducia per il prosieguo del campionato. Vedremo se sulla scia di quanto buono fatto vedere oggi, il team di Rondinone riuscirà a mostrare la stessa grinta già dalla difficile trasferta di domenica contro il 3p Valle del Noce, fermo a zero punti ma che nell’ultima sfida non ha affatto sfigurato al cospetto del Senise, altra formazione che certamente dirà la sua in questo avvincente campionato.