Real Team Matera più "solido" con l'apporto del Deportivo Salandra

Con il Presidente Quaranta arrivano anche Panarella, Dimita, De Luca, Tantone ed il giovane Petragallo.

L’unione fa la forza. Un motto che più volte ha caratterizzato l’intera storia del Real Team Matera, compagine più longeva del calcio a 5 materano, anche in virtù delle diverse collaborazione e fusioni avvenute negli ultimi anni. Stavolta tocca al Deportivo Salandra, società che di recente è stata assoluta protagonista dei campionati regionali, in virtù della vera e propria scalata partita dalla serie D e conclusasi con la conquista della B nazionale sfumata solo con la mancata iscrizione. Uno dei protagonisti di quella formazione, mister Rondinone, si è già preso la panchina del Real per questa stagione, ma Taratufolo potrà contare anche sull’apporto del presidente (oggi Direttore Generale) Antonio Quaranta, regista indiscusso dell’ascesa del Deportivo nel panorama calcettistico Lucano. Quest’anno però, il Salandra non si iscriverà ad alcuno dei campionati regionali maschili di calcio a 5. Una scelta ponderata che tuttavia lascia un po’ di amaro in bocca, visto quanto di buono fatto negli anni passati.

“Fare calcio a 5 a Salandra è diventata quasi un’impresa – commenta Quaranta-. Le difficoltà sono diventate troppe sia dal punto di vista economico che da quello prettamente tecnico e logistico, con sempre meno ragazzi del posto a disposizione per poter prendere parte ai campionati. Ad ogni modo non mi abbatto, anzi la voglia di ripartire per l’ennesimo anno sarà da supporto al Real Team Matera, società che mi ha visto nascere nelle vesti di dirigente. Si tratta quindi per me di un piacevole ritorno, ma gli stimoli sono gli stessi di quando ho cominciato, anche in virtù del grande rapporto che da anni mi lega al Presidente Taratufolo.”

E proprio il numero uno della società Matera esprime soddisfazione per quella che, ad oggi, è la quarta collaborazione instaurata negli anni, dopo quelle con il Deportivo Matera, con il Team Matera, e con lo Scanzano. “L’unione fa la forza è sempre stato uno dei motti che ho fatto mio durante il mio percorso nel calcio a 5. Viste le difficoltà soprattutto economiche che oggi quotidianamente si affrontano nello sport dilettantistico e che più volte negli ultimi anni abbiamo provato direttamente sulla nostra pelle, ogni accordo ed ogni collaborazione credo possa essere da antidoto a tutte le difficoltà che fare sport comporta. L’apporto del Deportivo Salandra e di Antonio Quaranta sono certo darà nuova linfa ed entusiasmo a questa stagione ormai ai nastri di partenza, anche in virtù del rapporto e dell’amicizia che ci lega.”

Ma gli effetti di questa nuova collaborazione saranno visibili anche sul campo. Sono ben cinque i ragazzi provenienti dal Salandra che andranno a “rimpolpare” la rosa a disposizione di Mister Rondinone: Carmine De Luca, portiere classe ‘87; Piero Dimita, laterale nato nel Real Team Matera ma cresciuto negli ultimi anni proprio con Quaranta; Antonio Tantone, laterale classe ‘92;  Leo Panarella, esperto universale che già ha vestito la maglia del Real Team ed infine il giovane Nicolas Pietragallo, classe 1997, autentica scoperta del Dg Quaranta.

 

Inizia a delinearsi con più elementi la rosa che affronterà il campionato 2017/18, ma altri colpi saranno annunciati a breve.