Il Real Team Matera riparte da Rondinone: "La nostra forza sarà il gruppo"

Arriva la prima novità per il prossimo campionato di Serie C1: a guidare la squadra sarà il coach materano, vecchia conoscenza dei colori biancazzurri ed ex Deportivo Salandra. "Sarà un campionato impegnativo, proveremo a dire la nostra".

Un ritorno di prestigio nella famiglia Real Team Matera. Dopo la rinuncia al campionato di serie B e la conseguente richiesta di iscriversi al campionato di C1, arriva la prima novità per la stagione ormai ai nastri di partenza. Eustachio Rondinone avrà la guida tecnica del sodalizio del Presidente Taratufolo, pronto a ripartire al meglio nella massima competizione calcettistica regionale.

TARATUFOLO - ”Sono convinto sia la migliore scelta possibile – commenta Nico Taratufolo-, Mister Rondinone, oltre che conoscere alla perfezione l’ambiente, è da sempre considerato parte della famiglia Real Team. I risultati raggiunti negli ultimi anni poi, sono un’ulteriore conferma alla validità delle sue qualità tecniche, oltre che etiche e morali”.

E’ infatti un binomio che si è più volte ripetuto quello fra Rondinone e il Real, visto che il tecnico materano, dopo aver militato per diversi anni da calciatore fra le fila biancoazzurre, ha più volte ricoperto l’incarico di tecnico sia in serie C che in serie B nelle stagione 2009/2010 e 2010/2011.

RONDINONE - Gli ultimi anni, invece lo hanno visto protagonista assoluto della storica scalata del Deportivo Salandra dalla serie D alla serie B, conquistata sul campo ma poi sfumata con la mancata iscrizione. L’entusiasmo e la voglia di ricominciare sul parquet di Via dei Sanniti emergono con evidenza dalla sue parole: ”Il Real Team Matera rappresenta la storia del calcio a 5 nella città di Matera, per questo ho accettato subito con grande entusiasmo. Come per gli altri anni, ho trovato nel Presidente e in tutta la società la consueta ambizione che da anni accompagna il sodalizio a prescindere da quella che è la categoria che si va ad affrontare”.

Rondinone riparte proprio lì da dove si era fermato, da quella C1 vinta due anni fa con il Salandra e ritrovata nella passata stagione, dopo la rinuncia al campionato nazionale di B. ”Fortunatamente, a differenza di quanto accadeva per le passate stagioni, tutto il movimento calcettistico lucano sta crescendo notevolmente negli ultimi anni soprattutto da un punto di vista tecnico-organizzativo. Credo, infatti, che il campionato che andremo ad affrontare sarà di ottimo livello con almeno 4-5 squadre che aspirano a vincerlo. Dal canto nostro, proveremo come ogni anno a dire la nostra, puntando su un mix di ragazzi giovani e più esperti che con la giusta sintonia sono certo permetterà di toglierci molte soddisfazioni. La coesione del gruppo sarà sicuramente un aspetto non meno importante di quello prettamente tecnico”.

Anche il Real Team quindi scalda i motori: dopo il primo tassello relativo alla guida tecnica, arriverà presto il momento di svelare la rosa che prenderà parte al campionato. Ma per questo Taratufolo e Quaranta sono al lavoro già da tempo e le prime conferme arriveranno a breve.